Hotel a Taormina, in Sicilia. 4 mini-appartamenti sulla Baia

Sulla splendida baia di Taormina l'Architetto Beatrice Pierallini trasforma una residenza in Hotel. Ad ogni livello ospita un piccolo appartamento con vista sulla splendida baia di Taormina

 


La palazzina in origine era una residenza unifamiliare che occupava i quattro livelli oltre il piano terreno. Sono stati eseguiti importanti lavori di ristrutturazione sia a livello strutturale, che architettonico per ottenere una distribuzione interna adatta alla nuova destinazione
 

 

 


Nella rifunzionalizzazione di Palazzina Pecaut a Taormina e nella progettazione del suo interno abbiamo sempre tenuto presente la contestualizzazione dell’immobile, il luogo importante, il panorama straordinario e il forte sapore mediterraneo che entra dalle finestre
 

 

 


Si sono immaginati ambienti aperti chiari, luminosi, solari, dove l’aria e la luce del Mediterraneo partecipassero all’atmosfera interna delle camere, dove l’arredo non fosse d’ostacolo, non creasse impedimento al marino
 

 

 


Gli appartamenti sono stati progettati e realizzati appositamente in ogni parte. Si è scelto di utilizzare linee essenziali e contemporanee, materiali nobili ma non decorati. Le proporzioni, date dall’alternanza di vuoti e pieni, dall’incrocio di linee e superfici conferiscono un aspetto sobrio ed elegante all’ambiente, che trova piacevolezza nell’eliminazione dell’ingombro superfluo e nell’attenzione al dettaglio
 

 

 


L'Architettorealizza un luogo fresco e rilassante, che fosse accogliente ma anche tonico e vitale. Il colore dominante degli arredi è il bianco che in contrasto con il noce canaletto disegna e determina l’impatto dello spazio. Mentre il colore bianco conferisce un aspetto di freschezza, pulizia, la presenza di legno e tessuti trasmettono una sensazione di comfort e armonia
 

 

 


Gli ambienti sono pensati per consentire relax e tranquillità, e sono costituiti da un unico grande areatissimo e luminosissimo spazio che alloggia le funzioni principali
 

 

 


La zona giorno è organizzata vicino alla grande porta finestra che si apre sul terrazzo e sul panorama unico, mentre una differenza di quota realizzata con una pedana a pavimento ospita la zona notte
 

 

 


Questo dislivello permette alla zona letto di non essere arretrata e incassata oltre la zona giorno creando una gerarchia di spazi, ma di individuare funzionalmente nello spazio le due zone
 

 

 


Gli ambienti sono dotati di armadiature, cassetti e ripiani in modo da rendere confortevole il soggiorno anche per periodi prolungati
 

 

Gallery