Villa in Brianza. Ampliamento e Riqualificazione energetica
Il progetto è stato sviluppato dallo Studio BioprogettazioneTarca nel rispetto dell'edificio esistente, prevedendo l'ampliamento, la ridistribuzione interna, la riqualificazione energetica dell'intero immobile e la sistemazione del giardino

 


Il progetto privilegia l'estrusione dello spazio a giorno sul lato solivo e del giardino con un ampliamento. Gli spazi regolari e geometrici si trovano ai quattro spigoli con al centro il vano scale. L'elemento metallico è protagonista, sia in interno che in esterno, ma sempre in maniera semplice e non predominante. le luci a led esaltano la texture e l'estrusione della naturalità del ferro grezzo
 

 

 


L'ampliamento riempie il buco geometrico derivante dalla forma preesistente, allineandosi ai muri esistenti, nello specifico si è dato spazio al prolungamento del soggiorno portandolo verso il giardino- Il nuovo elemento rettangolare si contrappone all'esistente mediante un innesto che si lega con la grande apertura posta al piano primo, conferendo più profondità con la nuova porzione piana
 

 

 


Il grande terrazzo coperto posto al piano primo, compensa l'assenza del giardino al piano dando continuità con l'esterno. Il legno di rovere naturale, la pietra serena e le vernici naturali fanno da protagonista negli ampi spazi inondati dalla luce grazie alle doppie aperture dei locali
 

 

 


Le nuove strutture metalliche di rinforzo in ferro grezzo, adottate per l'ampliamento, sono state lasciate a vista diventando elemento di arredo. L'elemento metallico grezzo è stato adottato anche per la nuova struttura a terrazzo, infatti la "U" della putrella percorre come una cornice il perimetro della facciata a sud, e sostiene i due livelli di solai in cemento armato a vista
 

 

 


Il bagno ha delle pavimentazioni e rivestimenti in piastrelle bianche lucide, posate di continuo fino all'interno doccia con lo stesso pavimento ma con finitura a spacco antisdruciolo, la doccia è costituita da una lastra di vetro trasparente per una profondità di cm.180 senza porte alle soluzioni adottate danno continuità di pavimento, il pavimento della doccia è riscaldato con l'impianto a pavimento
 

 

 


Gli ambienti sono riscaldati con un nuovo impianto a pavimento a bassa temperatura. E' stato realizzata una nuova coibentazione di parete mediante cappotto sp. cm. 16, a pavimento è stato realizzato un vespaio aerato con nuova coibentazione di cm.16 di spessore. I telai dei serramenti sono stai realizzati con un sistema di coibentazione unito alle nicchie coibentate contenenti i frangisole per il controllo solare estivo, inuovi serramenti hanno delle vetrazioni triplo vetro doppia camera. L’intero edificio risulta essere classificato in classe energetica B con valore di fabbisogno per la climatizzazione invernale di 43,62 Kwh/m2a
 

 

 


Le forme semplici sono state riproposte nel giardino e nell'ingresso. Nel giardino sono state posate delle rotaie di accesso in pietra di Luserna a spacco naturale senza soluzione di continuità degli spigoli, il verde infatti segue il naturale alternarsi delle pietre così come sono state posate, le rotaie immerse nel verde finiscono su finale un pavimento in ghiaietto per il parcheggio delle auto integrato con il giardino
 

 

null

Gallery