Accademia delle Belle Arti in Cina. Sequenze spaziali fatte di materiali e colori
La sala polifunzionale dell’Accademia Centrale di Belle Arti è l’oggetto della ristrutturazione: precedentemente utilizzata come un museo di storia, oggi ospita innumerevoli attività, come esposizioni, riunioni e spettacoli
La sala dell’Accademia utilizzata in precedenza come museo di storia non era compatibile con l’insegnamento moderno



Per la ristrutturazione, i progettisti hanno scelto forme concise e materiali semplici, che rendessero lo spazio più flessibile possibile e adattabile alle diverse esigenze



I materiali e i colori della ristrutturazione, che comprende, oltre la sala, anche diversi ambienti come il bagno, il backstage e la sala anteriore, definiscono le sequenze spaziali



La sala anteriore è considerata come una scatola grigia: pavimento e soffitto sono coperti di granito grigio



Le porte in vetro permettono il collegamento tra materiali interni ed esterni



Nella sala interna, i pannelli acustici sono stati inseriti in uno sfondo bianco e puro



Il soffitto, in alluminio grigliato, contiene al suo interno aria condizionata, illuminazione, e varie altre attrezzature

Gallery