De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware
De Castilla 23. A “smog-eating” building with an innovative and sustainable concept

An old building in the “Isola” district of Milan is brought back to life by Progetto CMR, come to life a sustainable architecture that produces energy. The contrast between black and white porcelain stoneware characterize the building thanks to a sophisticated aesthetic.

De Castillia 23 by Urban Up, GruppoUnipolis a high-rise complex, designed by Progetto CMR, which brings an old building in Milan’s Isola district back to life. The building has been converted for the advanced services sector using state-of-the-art sustainable precepts. For the construction of such an innovative building, Progetto CMR chose partners with the same attention to individual and collective well-being

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

Ne è nata, così, una collaborazione con il brand Fiandre ArchitecturalSurfaces per il rivestimento delle facciate, dei balconi, della pavimentazione outdoor e delle colonne esterne, che ha visto l’impiego della tecnologia Active Clean Air &AntibacterialCeramic™

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

For the external facade, Progetto CMR requested a lighter background to reflect light contrasting with a darker color, to add character to the two blocks. Fiandre Architectural Surfaces’ Active porcelain surfaces were chosen, notably Core Shade in Cloudy Core ActiveTM and Sharp Core ActiveTM

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

La decisione di impiegare il gres sia per le facciate che per la pavimentazione di balconi e aree esterne è dipesa dalla bellezza estetica e dalla durevolezza nel tempo di questo materiale, che viene declinato in finiture idonee per diversi contesti di applicazione con vantaggi sulle performance di praticabilità (antiscivolo dove necessario) e pulibilità

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

De Castillia 23 di Urban Up Gruppo Unipol, però, nasce anche con lo scopo di essere un esempio di architettura sostenibile. Un traguardo raggiunto grazie a una serie di scelte consapevoli. Innanzitutto l’utilizzo di impianti fotovoltaici e geotermici che producono energia e calore, senza rilasciare sostanze inquinanti nell’atmosfera

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

Dall’impianto fotovoltaico derivano circa 40.000 kWhel/anno di energia pulita, mentre il raffreddamento e il riscaldamento degli uffici è affidato a una pompa di calore ad acqua di falda ad altissima efficienza che produce energia geotermica. La filosofia green ha guidato anche la scelta di rivestimenti in gres porcellanato, un materiale riciclabile che non erode le risorse del pianeta, prodotto da un’azienda che reimmette nel processo produttivo tutti gli scarti di lavorazione

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

Una delle caratteristiche in assoluto più innovative di De Castillia 23 è la tipologia di lastra scelta per le facciate e la pavimentazione di balconi e aree esterne: le superfici ceramiche Cloudy Core ActiveTM e Sharp Core ActiveTM di Fiandre. Sono superfici speciali, rese “eco-attive” grazie ad ACTIVE Ceramic, brevetto di punta della holding Iris Ceramica Group, di cui Fiandre fa parte. Si tratta di vere e proprie ceramiche fotocatalitiche, autopulenti, antibatteriche, antinquinanti e antiodore

De Castilla 23 with Fiandre black and white porcelain stoneware

Anche per gli ambienti interni si è scelto il gres porcellanato Fiandre: la collezione Fjord, nel colore Dusty, è stata scelta per il rivestimento delle stanze da bagno grazie alle proprietà antiscivolo e di pulibilità, fattore importante in un ambiente dove l’igiene è fondamentale.

Galeria

PARTNERS

PARTNER