Nuova area esterna per l’headquarter Granitech. Spazio come una esposizione applicata

Ogni singolo dettaglio architettonico contempla l’impiego di lastre in gres porcellanato, lavorate secondo un’attentissima cura del dettaglio. Il progetto ha visto l’intera rimozione del massetto in cemento armato, con un primo obiettivo di alleggerire la struttura di base. Successivamente è stata realizzata la posa di quasi 5000mq di pavimenti sopraelevati ad altezza variabile e con inserti circolari che si sono perfettamente armonizzati con il carattere concentrico della piazza

Una lunga quinta circolare, che separa il centro della piazza dagli ingressi ai locali interni, è stata interamente rivestita in grandi lastre Active Clean Air & Antibacterial Ceramic™; questo straordinario materiale eco-attivo dalle proprietà battericide, anti-inquinanti e anti-odore, risulta in facciata anche auto-pulente, caratteristica di estrema utilità in applicazione su edifici particolarmente esposti ad agenti atmosferici ed inquinanti. L’estesa presenza di Active e l’inserimento diffuso di piante ed alberi rendono questo spazio un “polmone verde” che migliora l’esperienza di sosta del visitatore

Il rivestimento delle pareti lungo la piazza ha visto invece la costruzione di pareti ventilate con applicazione di lastre in gres porcellanato, utilizzando l’avanzato sistema Light GHL. La facciata ventilata a scomparsa Light GHL è il sistema che Granitech ha messo a punto per installare a secco le grandi lastre in gres fine porcellanato con dimensioni fino a 3x1,5 m e spessore 6 mm. Sul retro delle lastre è sempre realizzata una retinatura di sicurezza

Le lastre vengono assicurate a profili in alluminio mediante silicone strutturale realizzato in officina e in atmosfera controllata, arrivando poi in cantiere come le celle di un curtain wall, pronte ad essere montate. In cantiere verrà inserita meccanicamente una graffa a C sui profili posti sul retro lastra, necessaria per il montaggio sulla sottostruttura metallica

Galeria

PARTNERS