Edificio storico portoghese
Edificio storico a Porto ospita un Ristorante. Conservazione di numerosi elementi originali

Un edificio portoghese, risalente al XVIII secolo, viene recuperato dallo studio di architettura atelierdacosta, che inserisce al suo interno spazi dedicati alla ristorazione, conservando elementi originali come il pavimento o la scala interna dell'edificio

L'edificio, situato a Porto, situato all'angolo tra le due strade Rua da Fábrica e Rusa Conde de Vizela, viene recuperato per ospitare il ristorante “Ostras e Coisas”. Una stessa cucina avrebbe servito un ristorante più formale al piano primo e uno meno formale al piano terra

Interior ristorante viola

Li avrebbe collegati la scala comune dell'edificio. Infatti, per conservare il pavimento senza tempo, si è evitato di costruire una nuova scala. Per evitare, però, interferenze tra residenti e lavoratori, è stata costruita un'apertura più ampia per collegare piano terra e scale

Interior ristorante viola

La conservazione di elementi nel progetto è vista come un progresso continuo: si affrontano le nuove esigenze di uno spazio di ristorazione rendendole compatibili con un edificio storico. Il primo piano, conservando la struttura originale delle pareti, sembrava essere molto adatta ad ospitare il ristorante più formale

Interior ristorante viola

A parte degli interventi in alcune sale specifiche, sono state fatte delle aperture tra gli spazi collegandoli tutti tra loro. Al contrario, il piano terra  si è presentato quasi totalmente privo di elementi originali. Ciò ha permesso di immaginare una sorta di casa pubblica aperta sulla strada, con gli spazi di servizio e quelli per il pubblico

Gallery