Enogastromia
Enogastronomico a Crecchio. Recupero in Abruzzo tra Sapore e Tradizione

L'Architetto Rocco Valentini ristruttura a Crecchio, in Provincia di Chieti una caserma e carcere degli anni settanta, trasformandolo in un locale adibito all’enogastronomia locale

Negli anni venti del novecento, l'edificio era adibito a pastificio, per poi esser trasformato negli anni settanta in caserma e carcere, dagli anni 2000 fu poi utilizzato come deposito

Spazio per l'enogastronomia locale

Diventa ora un locale adibito all’enogastronomia locale, con produzione propria di pasta, pizza e pasticceria, dove è possibile acquistare e degustare le specialità gastronomiche locali

Spazio per l'enogastronomia locale

L’intervento, è stato incentrato alla rimozione degli interventi degli anni settanta e successivi, cosi da riportare alla luce la struttura originale dell'edificio, e queste modifiche sono poi stati aggiunti lavori per la realizzazione di bagni, che non erano presenti nella struttura precedente

Spazio per l'enogastronomia locale

L'intero locale è caratterizzato da murature con pietra, appositamente ristrutturate. Le volte, anche esse elemento caratteristico dell'edificio, sono stato riportate al loro aspetto originario, ovvero è stato rimosso lo strato di intonaco che le copriva fin a riportare alla luce la struttura originale realizzata in mattoni pieni a vista

Spazio per l'enogastronomia locale

Gli arredi rispettano il carattere povero del locale per ricreare l’immagine della cantina di paese

Spazio per l'enogastronomia locale

Il sistema di illuminazione appositamente progettato e realizzato in opera, è caratterizzato da un sistema di tubolari in acciaio, che sembrano esser sospesi in aria, ai quali sono fissati faretti puntali direzionati verso le volte e i muri, accentuando la convessità delle volte e dando maggior materialità alle superfici in pietra e mattoni

Spazio per l'enogastronomia locale

Gallery