Installazione a Venezia
Installazione come progetto-manifesto. Architettura in equilibrio tra specificità del luogo e autonomia della forma

L'installazione, ad opera dello studio Barozzi Veiga, esprime l'opposizione tra monumento e sentimento: la ricerca di un'architettura specifica, autonoma e monumentale che aspira ad appartenere ad un luogo e a farne parte

L'installazione stabilisce una connessione sentimentale con la realtà di un luogo, tramite uno specifico rapporto percettivo con l'ambiente circostante. Allo stesso tempo cerca di trascendere il tempo e il luogo fisico, raggiungendo una certa autonomia

Installazione a Venezia

Si tratta di un'architettura capace di preservare la ricchezza e l'unicità di ogni luogo, svelando paesaggi inaspettati che ognuno nasconde. L'installazione è avvenuto alle Corderie dell'Arsenale, e la fotografia mostra a pieno tutte le emozioni nascoste dietro il progetto 

Installazione a Venezia

Gallery